Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

Informativa estesa

         

Sei in: Vivere Milano > Accessibilità strutture

Accessibilità strutture

Museo del Novecento

Come arrivare coi mezzi pubblici
Tram 2, 3, 12, 14, 15, 16, 19, 23, 24, metropolitana M1 e M3 (Duomo).

Dove parcheggiare
Il Museo del 900 si trova a pochi passi dal Duomo in Ztl. E’ possibile parcheggiare in piazza Fontana o in piazza Diaz (entrambe dotate di 1 posto auto riservato alle persone munite pass disabili) e in via Pecorari sulle strisce blu.

Informazioni per i visitatori
Ingresso gratuito per le persone con disabilità. Gratuitamente è possibile usufruire di due carrozzine manuali.
A pagamento è possibile utilizzare audio-guide.
Tramite Ad Artem, le persone sorde hanno la possibilità di richiedere l’affiancamento di una guida udente segnante (non interprete LIS) durante la visita. Grazie alla collaborazione con Arte Insieme, le persone cieche e ipovedenti possono prenotare una visita alla scoperta tattile di una selezione di opere della collezione.

Ingresso
Gli ingressi principali, situati in via Marconi e nel piazzale antistante Palazzo Reale, sono privi di gradini, con porta scorrevole (170 cm).

Accoglienza
Al Livello 0 (piano terra) si trovano:

  • la biglietteria (bancone di altezza 110 cm)
  • il guardaroba (bancone di altezza 110 cm)
  • il bookshop.

Ascensori
Il museo è dotato di 3 ascensori e di un montacarichi.
Il primo ascensore collega tutti i livelli da -1 a 2 e ha le seguenti caratteristiche:

  • larghezza porta automatica 90 cm, interno cabina 127x138 cm
  • pulsantiera a rilievo e in Braille ad altezza massima di 135 cm
  • segnale acustico e visivo di arrivo al piano.

Gli altri due ascensori collegano tutti i livelli dal -1 al 3 e hanno le seguenti caratteristiche:

  • larghezza porta automatica 90 cm, interno cabina 142x150 cm
  • pulsantiera a rilievo e in Braille ad altezza massima di 130 cm
  • segnale acustico e visivo di arrivo al piano.

Il montacarichi collega tutti i livelli e ha le seguenti caratteristiche:

  • larghezza porta automatica 180 cm, interno cabina 200x120 cm
  • pulsantiera a rilievo e in Braille ad altezza massima di 130 cm
  • segnale acustico e visivo di arrivo al piano.

Percorso Espositivo
Il museo, ospitato nel Palazzo dell’Arengario, si sviluppa su 5 livelli, collegati da ascensori accessibili e da una rampa inclinata a spirale con pendenza che ne sconsiglia l’uso a persone in carrozzina non accompagnate, conduce i visitatori fino alla terrazza panoramica. Una passerella sospesa collega direttamente l’Arengario al secondo piano di Palazzo Reale.
Al livello -1 si trovano laboratori didattici e una sala conferenze. Al livello 0 si trovano sale per esposizioni temporanee.
I livelli 1, 2 e 3 ospitano le opere artistiche, tra cui una copia in gesso di una scultura di Boccioni per la lettura tattile. il famoso dipinto “Il Quarto Stato” di Pelizza da Volpedo, posto al Livello 1.Nelle sale espositive si trovano alcune sedute.
A livello 3 è presente una sala soppalcata che ospita varie opere di Fontana: è raggiungibile tramite un servoscala, per il cui utilizzo occorre rivolgersi al personale del museo.

Servizi igienici
I servizi igienici attrezzati per persone con disabilità collocati al livello -1 hanno le seguenti caratteristiche:

  • larghezza porta 90 cm
  • spazio di manovra 150x150 cm; wc con maniglioni su entrambi i lati.
  • I servizi igienici posti al livello 2 presentano:
  • larghezza porta 85 cm
  • spazio di manovra 120x100 cm
  • wc di h 55 cm con maniglione sul lato destro.

Ristorante
Al Livello 2 si trova un ristorante il cui ingresso presenta 3 alti gradini.