Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

Informativa estesa

         

Sei in: Vivere Milano > Accessibilità strutture

Accessibilità strutture

Parco Sempione

Il parco, in stile romantico “all’inglese”, è interamente recintato e dispone di numerosi spazi ricreativi.
Accoglie una ricca collezione arborea e arbustiva; una fonte di acqua solforosa; la fontana "pinto-scultorea" del 1973 di Giorgio De Chirico; un laghetto con ponticello ornato con le sirene in bronzo provenienti dall'antico ponte sul Naviglio di via San Damiano.
Lungo i margini del parco si trovano importanti edifici storici e culturali, quali l'Arena Napoleonica, l'Acquario, la Torre del Parco progettata da Cesare Chiodi e Giò Ponti, una biblioteca Comunale e la Triennale di Milano. 

Come arrivare coi mezzi pubblici
Tram 1, 2, 4, 12, 14, 19, 27, bus 43, 57, 61, 70, 94, M1 (Cairoli e Cadorna), M2 (Cadorna e Lanza), passante ferroviario (Cadorna). 

Parcheggio
Lungo il perimetro del Parco Sempione è possibile parcheggiare sulle strisce blu; sono inoltre presenti alcuni posti auto riservati alle persone con disabilità munite di pass disabili. 

Ingresso
Il parco ha vari ingressi larghi e privi di gradini. 

Percorso
Il perimetro del parco è di circa 3,5 km; i viali sono ampi, senza ostacoli rilevanti, il fondo è in terra battuta con alcuni tratti in ghiaia; sono presenti alcuni dislivelli di lieve entità. 

Servizi igienici
Nel parco è presente un servizio igienico attrezzato per le persone con disabilità situato vicino all’area giochi in prossimità dell’Arena. In occasione di eventi e manifestazioni vengono collocati servizi igienici mobili anche in altre aree. E’ possibile inoltre utilizzare i bagni attrezzati per persone con disabilità situati nell’area museale del Castello Sforzesco. 

Altri servizi
Nel parco sono presenti tre aree ristoro.
All’interno del parco vi sono 40 colonnine SOS con pulsantiera (h 103 cm); in tutta l’area sono presenti numerose panchine, alcune delle quali situate in zone ombreggiate, e le tipiche fontanelle di Milano, il cosiddetto “drago verde” (h fuoriuscita acqua 88 cm).