Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

Informativa estesa

         

Sei in: Eventi e news > Archivio notizie

Archivio notizie

21/03/2018

"Fa' la cosa giusta", un appuntamento per tutti

Turismo, accesso ai servizi, innovazione tecnologica e sport. Tanti gli appuntamenti dedicati alla disabilità all'interno della fiera del consumo critico

Torna l’appuntamento annuale con “Fa’ la cosa giusta”, la più grande fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. Tre giorni all’insegna dell’economia “buona, pulita e giusta”: da venerdì 23 a domenica 25 marzo, sarà possibile andare alla scoperta dei prodotti dell’agricoltura biologica, borse e gioielli realizzati con materiale riciclato, capi d’abbigliamento realizzati a mano con tessuti naturali. Oltre a un ricco programma di incontri, dibattiti, laboratori, degustazioni e presentazione di libri.

Tanti gli appuntamenti dedicati al mondo delle persone con disabilità. Regione Lombardia sarà presente alla manifestazione con uno stand (nel Padiglione 3) dove si potranno trovare informazioni sul turismo sostenibile e accessibile, la valorizzazione delle aree protette e la tutela dei consumatori. Inoltre, all’interno dello stand sarà possibile scoprire la sezione di turismo accessibile di “Lombardia Facile”, il portale di Regione Lombardia dedicato ai servizi per le persone con disabilità. Venerdì 23 marzo dalle ore 16 presso la piazza Pace e partecipazione, Regione Lombardia e le associazioni che realizzano “SpazioDisabilità”, di cui UICI è il capofila, presenteranno Lombardia Facile. Interverranno Claudia Moneta (Vicario del Direttore generale Reddito di autonomia e inclusione sociale), Roberto Lambicchi (dirigente Struttura Sistema fieristico e tutela dei consumatori), Nicola Stilla (presidente UICI Lombardia ) e Gabriele Favagrossa (LEDHA e AIAS Milano).

I tre giorni di "Fa' la cosa giusta" saranno anche occasione per conoscere e andare alla scoperta di realtà e associazioni impegnate nell'innovazione tecnologica a favore delle persone con disabilità. “3D ArcheoLab” -realtà che si occupa di tecnologie tridimensionali per migliorare la fruizione delle opere dei nostri musei-  porterà a “Fa' la cosa giusta” due nuove soluzioni per superare alcune delle barriere che oggi limitano l’accessibilità ai luoghi della cultura. La prima, sviluppata insieme a La Girobussola ONLUS, è rivolta prevalentemente a un pubblico di non vedenti o ipovedenti: un museo tattile composto da riproduzioni provenienti da differenti collezioni italiane. In fiera saranno esposti oltre trenta supporti tattili, tra cui riproduzioni in stampa 3D di reperti archeologici etruschi, di età romana e medievale, planimetrie a rilievo di siti archeologici, come la città etrusca di Marzabotto, e di edifici storici, come il Battistero di Parma o la Basilica San Petronio di Bologna.

La seconda soluzione è 3D Virtual Museum, il primo Museo Virtuale del patrimonio culturale italiano che attraverso internet permettere di scoprire luoghi e opere che non possono essere raggiunte fisicamente a causa di barriere architettoniche o difficoltà motorie. Ad oggi questo museo virtuale ospita oltre 60 collezioni per un totale di quasi 400 opere visualizzabili in 3D. Durante la fiera sarà disponibile una postazione da cui navigare tra le opere e alcuni visori di realtà virtuale per sperimentare una modalità immersiva e molto realistica. Sarà così possibile muoversi all’interno della Cappella Sistina, del Colosseo, del Duomo di Parma o ammirare da vicino opere come la Pietà Bandini di Michelangelo o la Chimera di Arezzo.

“Fa’ la cosa giusta” sarà anche un momento per gli amanti dello sport: con un vero campo da calcio, che diventerà anche uno spazio incontri realizzato in collaborazione con il CSI Milano. E che vedrà in azione atleti, allenatori, giocatori che credono in uno sport diverso e cercano di viverlo in prima persona: dal baskin al sitting volley, passando per l'hockey in carrozzina e il calcio integrato.

Il CSI Milano, in collaborazione con il delegato del Comitato Italiano Paralimpico di Varese e con realtà territoriali lombarde, organizzerà alcune esibizioni di sport dedicati a persone con e senza disabilità.

  • Wheelchair Hockey: cinque contro cinque, in un campo grande circa come quello da basket, squadre composte da massimo tre “mazze“. Dimostrazione sabato 24 marzo alle ore 11
  • Parabadminton: il primo circuito nazionale di badminton in carrozzina è nato solo nel 2016 ma è già composto da tre tornei: Milano, Roma e Palermo. Sabato 24 marzo dalle 12.30 alle 14 sarà possibile sfidare i campioni italiani del Parabadminton Club Milano
  • Baskin: ispirato al basket ed è stato pensato per permettere a giovani normodotati e giovani disabili di giocare nella stessa squadra (composta sia da ragazzi che da ragazze). Sabato 24 dalle 15 sarà possibile vedere i giocatori in azione e provare a giocare a Baskin.
  • Sitting volley: mutuato dalla pallavolo ma adatto ad essere praticato da tutti, il Sitting volley si gioca da seduti, sei contro sei, con una rete più bassa. Uno sport vero che domenica 25 marzo alle 11.00 verrà raccontato direttamente dai vincitori del primo scudetto: il Sitting Volley Missaglia.
  • Karate integrato: domenica 25 marzo tra le 15.30 e le 16.30 sarà possibile sperimentare il karate integrato e imparare le tecniche base.
  • Calcio integrato: domenica 25 marzo tra le 16.30 e le 17.30 si terrà una partita di calcio integrato aperta al pubblico e organizzata da CSI Milano e Bresso 4.

Oltre al gioco giocato, a Fa' la cosa giusta! sarà anche possibile incontrare un protagonista dello sport paralimpico: Daniele Cassioli, classe 1986, fisioterapista italiano pluricampione del mondo di Sci nautico. Daniele, cieco dalla nascita, si è laureto in Fisioterapia e ha sfidato le acque di tutto il mondo portandosi a casa 22 titoli mondiali, 20 titoli europei e 31 titoli italiani, detenendo il record del mondo nello Sci nautico per le specialità del salto, figure e slalom. Venerdì 23 marzo alle 11, allo Spazio Fuorigioco, Cassioli incontrerà le classi del progetto scuole in un incontro aperto al pubblico.

L'ingresso alla fiera è gratuito, per informazioni sugli orari di apertura e come raggiungere i padiglioni di FieramilanoCity è possibile consultare