Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

Informativa estesa

         

Sei in: Eventi e news > Memorie di Expo

Memorie di Expo

EXPO 2015 - Accessibilità e fruibilità per visitatori con disabilità

Expo 2015 ha puntato ad assicurare un’esperienza di visita accessibile e fruibile per tutte le visitatrici e i visitatori, nel rispetto dei valori di accoglienza e pari opportunità.
A tale scopo, la Società ha attivato un programma finalizzato a garantire la massima accessibilità del Sito Espositivo, la fruibilità delle visite, dei contenuti e della comunicazione, una buona qualità dell’accoglienza e dei servizi per il pubblico, a beneficio di tutti i visitatori, inclusi quelli con disabilità e con altre esigenze specifiche (persone anziane, con problemi di salute, madri in gravidanza, famiglie con bimbi piccoli etc.).

 

Per realizzare tale programma, Expo ha istituito un apposito team interno, coordinato dalla figura del Disability manager. L’obiettivo è stato quello che la cultura dell’accessibilità potesse permeare tutta Società Expo, in ogni ambito di intervento, creando un “sistema”.
Il Disability team ha lavorato in modo trasversale con tutte le funzioni aziendali di società Expo: construction, operations, mobility and parking, field staff, ticketing, IT, customer care, security, safety, events.
A ciascuno di questi settori, per la propria parte di competenza e nell’ambito del proprio budget, è stato chiesto di operare in modo da garantire l’accessibilità e fruibilità dell’evento per tutti i visitatori, anche con disabilità.
Per ciascuno di questi settori si è analizzato in che modo erano coinvolti dal tema “visitatori con disabilità” e si sono condivisi gli interventi più adeguati per fornire soluzioni efficaci in termini di pianificazione dei servizi e degli interventi.

 

In una logica di collaborazione con gli stakeholders, Expo ha attivato un tavolo di confronto tecnico con le due principali federazioni della disabilità in Italia: FAND - Federazione Associazioni Nazionali Disabili e FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap.

La progettazione complessiva dell’evento è stata impostata in modo da garantire il pieno rispetto delle normative vigenti in Italia in tema di superamento delle barriere architettoniche. Come risultato, la stazione metropolitana e quella ferroviaria di Rho Fiera, parcheggi, ingressi, biglietterie, percorsi, padiglioni, aree di servizio e di ristoro, servizi igienici sono tutti accessibili alle persone con disabilità e a mobilità ridotta.

 

Nel rispetto delle normative in materia di barriere senso percettive per ciechi, in buona parte del sito espositivo sono stati posati percorsi tattili a pavimento e mappe tattili per ciechi. La pianificazione di tali percorsi è stata oggetto di confronto con I.N.M.A.C.I. - Istituto Nazionale per la Mobilità Autonoma di Ciechi ed Ipovedenti.
Il sito web ufficiale expo2015.org è stato sviluppato in linea con le indicazioni della Legge del 9 gennaio 2004, n. 4 “Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici”, in collaborazione con “Fondazione ASPHI – Information & Communication Technology per migliorare la qualità di vita delle Persone con disabilità”.

A beneficio delle persone ipoudenti, negli info point Expo presenti sul sito espositivo e nell’Auditorium sono stati installati sistemi a induzione magnetica.
A beneficio delle persone sorde che comunicano in lingua dei segni, presso tutti gli info point e le biglietterie del sito espositivo e presso l’info point Expogate in centro a Milano è stato attivato un servizio di video chat con interpreti in lingua dei segni italiana.

 

In tema di ticketing, previo confronto con Fish e Fand, Expo ha introdotto la categoria del biglietto a prezzo ridotto per persone con disabilità e del biglietto gratuito per l’accompagnatore. E’ stata inoltre creata una mail ad hoc per consentire l’acquisto di tali biglietti a distanza, in modo da evitare alle persone con disabilità di doversi recare fisicamente alle biglietterie.
Il totale dei biglietti ridotti venduti a visitatori con disabilità ammonta a 37.000, di cui 6.000 per ingressi di più giorni. Più di 30.000 sono i biglietti gratuiti emessi a favore di accompagnatori di persone con disabilità.

 

In tema di fast track per visitatori con disabilità, Expo ha previsto:

  • Corsia preferenziale nel caso di acquisto ticket di ingresso alle biglietterie presso il sito espositivo
  • Varchi dedicati nell’area dei controlli di sicurezza per accedere al sito
  • Corsia preferenziale in caso di accesso ai Padiglioni espositivi

 

In tema di facilitazioni per la mobilità nel sito espositivo, Expo ha previsto:

  • Navetta interna “People Mover” gratuita per tutti i visitatori, accessibile anche a persone in carrozzina;
  • Mobility Center www.mobilitycenter.it: un servizio di noleggio di mobility scooter elettrici a quattro ruote e carrozzine manuali per consentire la mobilità autonoma all’interno di Expo alle persone a mobilità ridotta (persone con disabilità permanente o temporanea, madri in gravidanza, persone anziane, obese, con problemi di salute ecc). Ad oggi il servizio ha fatto registrare 15.000 noleggi.

 

Le informazioni di servizio utili ai visitatori con disabilità sono state veicolate tramite una pluralità di canali:

  • sito web expo2015.org nella sezione “Informazioni per i visitatori”, dove sono presenti diverse pagine con informazioni dedicate ai visitatori con disabilità, organizzate per temi (biglietti, parcheggi, accessibilità sito espositivo, Mobility center)
  • APP ufficiale Expo 2015
  • Totem informatici presenti nel sito espositivo
  • Materiale cartaceo distribuito negli Info point Expo
  • Info Point Disabilità Expofacile di Regione Lombardia situato in Cascina Triulza

 

Per garantire una buona qualità dell’accoglienza dei visitatori con disabilità, Expo ha erogato una formazione di base sulle esigenze delle persone con disabilità a varie figure professionali (volontari, volontari in servizio civile, operatori impegnati nella gestione delle criticità sul campo, operatori della centrale operativa, addetti agli Info point).

Società Expo e il Comune di Milano hanno promosso alcune visite guidate del sito espositivo specificamente dedicate a persone con disabilità visiva e uditiva, grazie alla collaborazione dell’associazione delle guide turistiche Confguide-Gitec e di varie associazioni della disabilità.

 

Expofacile - Informazioni per turisti con disabilità in visita a Expo e al suo territorio

Expofacile è stato un progetto promosso da Regione Lombardia e Comune di Milano, con il sostegno di Unicredit Foundation e realizzato dalle principali associazioni lombarde delle persone con disabilità.

Il progetto è stato lanciato nel 2014 per migliorare la qualità dell’accoglienza dei visitatori con disabilità e con bisogni specifici nel territorio milanese e lombardo in occasione dell’evento Expo 2015. Expofacile ha creato un patrimonio di informazioni, iniziative e relazioni destinato ad alimentare  un circolo virtuoso anche negli anni che seguiranno Expo.

 

Il prodotto mediatico del progetto è stato il sito web www.expofacile.it

Esso ha offerto informazioni utili ai turisti con disabilità e con esigenze specifiche che hanno visitato Milano, la Lombardia e Expo 2015.

Le associazioni aderenti al progetto hanno raccolto tali informazioni grazie al lavoro di operatori qualificati che hanno utilizzato la metodologia “Village for all” riconosciuta a livello internazionale, con l'impiego di strumenti tecnologici avanzati.

E' stata mappata l'accessibilità della mobilità e dei mezzi di trasporto a Milano e in Lombardia. Sono stati mappati il sito espositivo Expo 2015, numerosi alberghi e ristoranti di Milano e hinterland ed i principali siti di interesse storico, culturale e artistico della città.

Dieci itinerari turistico-culturali sono stati individuati per dare la possibilità di apprezzare la città anche ai turisti con disabilità.

Il sito web è accessibile alle persone con disabilità visiva e si compone di 500 pagine di informazioni, in gran parte tradotte e pubblicate anche in lingua inglese; ben 380 pagine sono dedicate ad offrire informazioni sull'accessibilità delle strutture ricettive, ristorative, turistiche e culturali a Milano.

I contatti fatti registrare dal sito expofacile.it sono:

  • 245.000 visitatori unici
  • 295.000 visite, a dimostrazione che 50.000 utenti sono tornati più di una volta sul sito
  • 660.000 pagine visitate

 

All’interno di Expo, presso Cascina Triulza - Padiglione della Società Civile è stato attivato l’Info Point Disabilità Expofacile. Si tratta di un punto informativo di Regione Lombardia presidiato da operatori specializzati delle principali associazioni lombarde della disabilità. Ha offerto indicazioni sull'accessibilità di Expo e di Milano. Nei sei mesi dell’esposizione, il servizio è stato contattato di persona o telefonicamente da circa 20.000 visitatori.

 

Il progetto Expofacile ha messo a disposizione del visitatore un servizio di back office che poteva  essere contattato alla mail info@expofacile.it per porre richieste specifiche e ricevere una consulenza personalizzata in base ai propri bisogni.

Il sevizio di back office era a disposizione anche dell’Info Point Disabilità Expofacile, del Call Center del Comune di Milano e dell’Ufficio del turismo di Milano, per offrire consulenza agli operatori di questi servizi nell’attività di risposta agli utenti con disabilità.

Tali operatori hanno ricevuto formazione in aula ad opera del team Expofacile sulle modalità più efficaci di risposta ai turisti con disabilità.

 

Expofacile era inoltre presente su:

 

Attraverso l’attività dell’ufficio stampa Expofacile, l’attività sui Social, la produzione di materiale cartaceo e video, è stata svolta un’intesa attività di comunicazione esterna circa gli intenti e i contenuti del progetto. L’attività è stata rivolta al mondo della disabilità, della società civile e dei mass media a livello locale, nazionale e internazionale.

Expofacile.it è stato segnalato dai principali siti web di interesse turistico e sociale delle istituzioni pubbliche milanesi e lombarde, dai siti di importanti aziende di trasporto pubblico, da numerosi siti del mondo della disabilità.

 

Il progetto Expofacile ha svolto anche attività di sensibilizzazione e formazione a favore delle varie categorie commerciali milanesi sul tema dei turisti con disabilità, per aumentare la consapevolezza del mondo dell’imprenditoria circa le opportunità e i vantaggi del turismo accessibile e per incrementare la qualità dell’offerta turistica per i visitatori con esigenze specifiche.

Le attività si sono concretizzate nella seguenti azioni:

  • produzione di materiale di sensibilizzazione e formazione di tipo cartaceo e video, scaricabile qui
  • realizzazione di momenti formativi in aula con guide turistiche, albergatori, operatori museali
  • attivazione di “Milano Accogliente” una piattaforma E-Learning con un’ampia offerta di percorsi formativi a distanza rivolti sia al cittadino comune che a specifiche professionalità lavorative e imprenditoriali